Tristano e i piedi

Tristano e i piedi. Ho applicato a una mia ricevente la traduzione in danza delle mani, ai suoi piedi, dell’ascolto del Preludio dell’opera Tristano e Isotta di Richard Wagner. Si tratta di una composizione che induce una percezione non funzionale

Ascolto tattile e ascolto acustico

Ascolto tattile invece dell’ascolto acustico. Una parte della sensibilità che mi consente ora di ascoltare la musica dei piedi, nella riflessologia plantare musicale, viene probabilmente dal lavoro sull’accessibilità del Web per le persone con disabilità che ho condotto nella prima

Riflessologia plantare musicale

“Cosa ti raccontano i miei piedi?” Mi capita di ricevere questa domanda dai riceventi dei trattamenti di riflessologia plantare musicale. Per chi ha orecchie per intendere, il piede parla una lingua simile alla musica: come la musica, il piede infatti

Il piede: una questione di ascolto

L’abitudine a considerare il “suonare” (esecuzione, performance, lettura della partitura) l’unica o la più importante pratica connessa alla dimensione musicale, non considerando quasi l’altra fondamentale pratica che è l’ascolto, è stereotipo culturale di sfondo che si rappresenta nel trattamento del

Massaggio e Trattamento del piede: musica di atmosfera e musica discorsiva

L’andamento di una composizione musicale procede formando una linea di percorso che costituisce un discorso. L’ordine del discorso ha una sintassi, un lessico, una direzione di senso. Nel caso della musica polifonica, il discorso è dialogico: più voci si rispondono,

Riflessologia plantare musicale, mappa del tricordo

Riflessologia plantare musicale: idea e progetto di Roberto Ellero La mia ricerca interiore indaga da sempre la natura musicale del mondo e, nel microcosmo, del piede. Il filmato, pubblicato qui a fine pagina, mostra l’analogia del piede con uno strumento